PROJECTS

In Harmony... Fotografia e Musica

Ho iniziato ad interessarmi di fotografia quando avevo 13 anni e più o meno nello stesso periodo iniziavo a studiare pianoforte e interessarmi di musica. E la musica, così come la fotografia sono stati un regalo  per un introverso come me, mi hanno fornito individualmente, modi strutturati per guardare il mondo con gli occhi aperti attraverso l’obiettivo e chiusi vicino ad uno strumento musicale o un disco in vinile.

Chitarra stretta

E che similitudini quelle due “cose”li. Capisci come il ritmo musicale non sia così diverso dal ritmo visivo. Una progressione di note per un periodo di tempo è un gemello fraterno della stratificazione di forme, luce e oscurità che formano un'immagine fotografica. Le fotografie di maggior successo sono quasi sempre quelle che hanno un ritmo, dando all'occhio dello spettatore un percorso coerente. La musica è un gioco tra oggetti "positivi" e "negativi" cioè le note e il silenzio che sta in mezzo. Credo sia stato Debussy a dire che “la musica è lo spazio tra le note” e lo spazio negativo gioca un ruolo altrettanto importante nella composizione di una fotografia. In entrambi c'è slancio. E un rapporto molto particolare con il tempo. Mi piace pensare alla cornice del fotografo come analoga alle note di inizio e fine del musicista. Un confine che definisce il pezzo. Dal caos del potenziale che è in tutte le possibili note musicali, nei tempi in chiave, tutti i possibili soggetti, angoli e lunghezze focali; l’armonia che emerge per limitazione, la scelta di questa nota, non di quelle, questo 125 ° di un secondo, questa luce, questa prospettiva. Sentire (o vedere) ogni clic dell'otturatore di una macchina fotografica come analogo al battito ritmico del piatto del batterista.

È interessante come così tante parole possano essere applicate sia alla musica che alla fotografia…..

Composizione, Tono, Equilibrio, Temporizzazione, Cultura, Armonia, Soggetto, Narrativa, Dedizione, Arte, Tecnica, Analogico, Digitale, Retrò, Avanguardia, Sperimentale , Espressivo, Trascendente, Contrasto, Vibrante, Cupo, Oscurità, Leggerezza...

Il tempo nella musica è rappresentato dal battito sottostante o impulso che è il fondamento di una canzone. Il tempo è tenuto abilmente da un musicista nello spazio tra ogni nota, dando significato alla melodia e decorando il tempo. Allo stesso modo, ogni oscuramento dello specchio della macchina fotografica di un fotografo è una registrazione del tempo che contiene gli stessi momenti che costruiscono il nostro senso condiviso della storia. Le nostre istantanee sono un record e la loro somma costituisce le storie delle nostre vite e... speri sempre che il mondo diventi una bella canzone.

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter

© Francesco Barilaro - Tutti i diritti sono riservati